2 Risposte a “Contro il bullismo insegnare a prendersi cura uno dell’altro”

  1. Paola Pizarro dice: Rispondi

    Purtroppo viviamo in una società individualista, dove ognuno pensa a se stessi, dove la comunicazione avviene tramite i social network e non più seduti a tavola…
    I valori appunto come il rispetto, la tolleranza, l’onestà ecc devono essere vissuti all’interno della famiglia. I figli devono capire che ogni loro azione/parola hanno una conseguenza: positiva o negativa; devono prendere coscienza che far male ad un suo compagno non è affatto uno scherzo….
    Fin da piccoli genitori devono accompagnare i propri figli in questo cammino che si chiama vita, ascoltandoli e aiutandoli ma soprattutto incoraggiandoli a pensare con la propria testa e non con quella del “branco”.

    Paola Pizarro

  2. Anna Improta dice: Rispondi

    Vorrei dire tanto , mi riesce più facile scrivere una poesia…………

    Ascoltiamoli

    Ascolto sempre gli altri
    Parole dette… bravi relatori.
    Parole composte… solo su libri
    Esperti, grandi professionisti…
    Ascolto ..gli altri.. ma chi ascolta loro?
    Chi veramente sa che significa,
    chi veramente
    ha sentito
    dentro di sé
    il peso?
    Il mal di stomaco.
    Le lacrime nascoste.
    Parole… Parole… solo parole.
    Ma chi fa parlare loro ..
    chi veramente ascolta
    il loro grido muto.

    Penso spesso
    che chi parla del malessere
    è esso stessa
    il malessere
    del dire e del fare.

    Ascoltate le urla
    di chi veramente ha sofferto,
    Di chi ha sentito su di sé
    la vergogna di come è..

    Bullo è chi bullo fa..
    o chi da bullo parla…
    e parla..

    Ascoltate loro,
    solo loro

    Tutti dovremmo parlare
    e spiegare come ci si sente.
    Sì noi.. che da bimba son stata.
    Solo noi possiamo parlare
    con il nostro amico o nemico di banco o di vita.
    Ascolto solo gli altri.. ascoltavo .
    Ora basta ascolto solo me…
    Ascoltiamoli
    e basta

    Anna Improta

Lascia un commento