Ripensare la città

A cura della Redazione Abbiamo già parlato più volte di integrazione dei disabili, della legge 104 e di quanto ancora questa legge sia disattesa e lontana dall’aver realizzato gli obiettivi che si era proposta e che, chi ha lottato per ottenerla, chiedeva. Siamo ancora molto indietro, quindi, nella realizzazione concreta dei principi enunciati in questa […]

Oggi ho la consapevolezza che mi è stato tolto qualcosa…

Testimonianza di Angela Capirchio a cura di Costanza Saccoccio La casa in cui sono nata era nel centro storico del paese, priva di strada carrozzabile; per me, disabile, non era quindi possibile uscire con una carrozzina. Mio padre non l’aveva neanche chiesta perché tanto non avrei potuta usarla. Così ho vissuto l’infanzia e l’adolescenza in […]

Qualcuno deve lottare per avere quello che gli spetta (Parte Prima)

di Costanza Saccoccio Può sembrare normale vedere una donna in carrozzina elettrica uscire di casa e andare al mercato, al bar, a messa, a trovare gli amici. Oggi è scontato che un Comune si attivi perché ogni disabile possa frequentare la scuola. Queste cose, apparentemente così semplici, a qualcuno sono costate anni di lotta, di […]

Considerazioni sulla vita indipendente delle persone con handicap grave (2)

di Roberto Tarditi Condizioni di vita diverse Ora, una parte di quel gruppo si è costituita in movimenti per la vita indipendente, con l’aspirazione di inventare comportamenti e modelli per costruire l’autonomia delle persone con forte disabilità fisica. Ho avuto modo di leggere alcuni dei loro documenti programmatici sulla vita indipendente: mi ha stupito la […]

Considerazioni sulla vita indipendente delle persone con handicap grave (1)

di Roberto Tarditi Ho letto le vostre domande sulla legge 104/92 sul post pubblicato in questo sito e vorrei darvi il mio contributo partendo dalla mia storia e da quegli anni in cui in molti noi handicappati abbiamo lottato per una vita indipendente. Un contributo che avevo scritto in una rivista già nel 2007. Oggi […]

IL BISOGNO DI RELAZIONI “SUFFICIENTEMENTE BUONE”: Essere alla giusta distanza (2)

di Rosa Armocida ed Elvio Mattalia Ricordiamo quanto s’è detto relativamente ai tanti insegnanti cui “piacciono le materie scolastiche e non i loro alunni”. Con tale affermazione ci si riferiva ai docenti più interessati a trasmettere solo informazioni, le materie scolastiche così come le hanno studiate, apprese, piuttosto che accompagnarli nella personale realizzazione di se […]

Come insegnanti, avete il dovere di essere moderni, ma anche di rimanere molto antichi

A cura della redazione Insegnante: Oggi i genitori sono molto cambiati, sembrano disorientati, non sanno come comportarsi con i loro figli anche se in apparenza li seguono tantissimo. Può esserci in questo una correlazione con ciò che osserviamo tutti i giorni, cioè con l’aumento di bambini insicuri che fanno fatica a scrivere correttamente i numeri, […]