Consultorio Full-help

AI GENITORI, AI BAMBINI, AGLI ADOLESCENTI
Il Consultorio rappresenta una risorsa facilmente accessibile dai singoli genitori, da insegnanti ed educatori per affrontare con la consulenza di esperti in pedagogia, psicologia, psicopedagogia e neuropsichiatria infantile le problematiche suscitate nella relazione educativa.

La consulenza ai Genitori è finalizzata alla comprensione dei bisogni inespressi dei figli e al sostegno delle figure genitoriali, alla diagnosi e cura dei disturbi evolutivi dei bambini e delle problematiche e disagio degli adolescenti.

La consulenza agli Insegnanti è finalizzata alla comprensione delle caratteristiche di relazione e di apprendimento degli alunni (e, in particolare, dei soggetti problematici), all’individuazione o verifica dei curricula messi in atto, alla promozione di esperienze e sperimentazioni didattiche e di integrazione calibrato sulle esigenze individuali e di contesto operativo.

L’EQUIPE PLURIPROFESSIONALE
I consulenti sono professionisti del Centro Studi Transulturali ARSDiapason esperti nel metodo FULL HELP, coordinati dai trainer dr.ssa Germana De Leo (psicoterapeuta-neuropsichiatra infantile) e dal dr. Elvio Mattalia (psicopedagogista).

MODALITÁ D’ACCESSO
Su appuntamento, riservato ai singoli associati ARSDiapason.
In convenzione da parte di scuole ed Enti – l’abbonamento annuale garantisce un minimo di base di consulenze anche presso sedi dell’istituzione stessa, e dà la possibilità di ampliare la richiesta di ulteriori prestazioni, anche nel corso dell’anno scolastico a tariffe bloccate (Cardclub SERVICE PASS)
L’équipe può essere interpellata anche per consulenze relative a progetti svolgibili in singoli istituti scolastici o reti di scuole, di educazione alla salute, di sperimentazione curriculare interdisciplinare, di prevenzione del disagio e di formazione permanente, rivolti a docenti o genitori o agli operatori della rete locale dei servizi in appoggio alla scuola (accordi di programma).

I Consultori FULL HELP pur erogando prestazioni specialistiche, non sono un centro sanitario, bensì un punto di riferimento quando si sente la necessità di rivolgersi a qualcuno per confrontarsi e prendere le proprie decisioni, per capire un momento difficili della propria vita, per confrontarsi con altri sui problemi dell’educazione dei figli, delle criticità familiari.

Un luogo dove il chiedere aiuto non è senso di incapacità bensì esigenza esistenziale e conquista di consapevolezze.

Carta dei servizi

  • Pronta reperibilità
  • Centralità della persona e dei suoi bisogni
  • Individualità dei programmi d’aiuto
  • Ricerca comune di soluzioni con il paziente
  • Monitoraggio dei percorsi di cura

Leggi anche:

Io mondo io ambiente  

Accompagnare verso l”autonomia

L’importanza dei nidi 

L’inserimento scolastico dei bambini e adolescenti con disabilità

Lasciamo giocare i nostri bambini