“La Vita… a voi il titolo”

“La Vita… a voi il titolo”

&

La Vita… a voi il titolo”

Presentazione dello spettacolo del 9 Ottobre 2020, Teatro “I De Filippo”, Villa Comunale – Portici (NA)

Data importante questa, per illustrare agli ospiti intervenuti i progetti, le idee, le realizzazioni ed i risultati delle attività svolte e da svolgere delle due Associazioni che hanno unito le loro forze con l’intento di migliorare le prestazioni proposte alla Comunità, di certo bisognosa – ma non sempre consapevole – dei servizi aperti sul territorio.

Per far ciò, è stato organizzato questo evento, reso possibile dalla disponibilità verso il Sociale da parte dell’Amministrazione del Comune di Portici, ed in particolare dell’Assessore alle Pari Opportunità dr.ssa Maria Grazia Buccelli, nonché degli artisti che hanno messo a disposizione la loro arte per l’iniziativa del 9 ottobre 2020.

Il pubblico ha potuto apprezzare quanto sia stato grande lo sforzo fatto- in tempo di Covid19-con le innumerevoli difficoltà di tipo organizzativo, sanitario e sociale, per mettere in piedi un siffatto spettacolo. Augurio a una nuova solidarietà , come si prospettano le due associazioni nell’iniziare una nuova vita.

Ispiratrice e soggettista dello spettacolo , la dr.ssa Anna Improta (geologa) che dalle Scienze della Terra, quasi una nuova Urània, si è prestata a condurre per mano la manifestazione, il video – fin d’ora disponibile in rete – riprende ogni fase dell’evento.

La manifestazione, dopo le presentazioni da parte delle rappresentanti delle due associazioni -che intendono cooperare in rete- dr.ssa Anna Improta, Segretario Nazionale di ARSDiapason (che si occupa di salute ed ambiente) e Alessandra Tramontano, Vice- Presidente della Pestalozzi (che si occupa di disabilità) , si è sviluppata con la esibizione in un primo sketch tra gli attori Claudia Coraggio e Ivan Aloisio con la presenza sul palco di soci, bambini e volontari dell’Associazione ( Federica, Roberta e Vincenzo) una piece foriera di buoni propositi e speranze.

A ciò è seguito un inedito quartetto composto dal soprano Maria Claudia Bergantin, dalla pittrice/scultrice/attrice Adriana Zamboni, dal maestro di chitarra Salvatore D’Esposito e dal maestro di flauto Raffaele Sica.

Le liriche eseguite, dal repertorio internazionale e classico napoletano, sono state particolarmente apprezzate dal pubblico, che ha calorosamente applaudito gli artisti Particolarmente efficace è stata la metafora acting painting della pittrice Adriana Zambon, che sulle note del canto, ha realizzato un multicolore arcobaleno , simbolo non banale dei desideri e degli auspici di tutti per il futuro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.