CentrIniziativa disabili (6)

CentrIniziativa disabili (6)

Il primo nucleo fondatore era costituito da un gruppo di giovani in formazione al Centro Training Professional Action dell’associazione. inseriti in un progetto sperimentale di ” socializzazione ed autogestione ” , prevedendo per ciascuno di loro, il compito di tutor educativo nei confronti di adolescenti disabili o con malattie mentali (psicosi,autismo) del Centro Consultori Full Help Famiglia Handicap appena aperto. I giovani Tutor diedero vita a momenti aggregativi liberi, ed a esperienze di vita in comune , fondando formalmente, il primo Centriniziativa Giovani/Disabili, un “luogo”-spazio comune in cui riconoscersi e “averne cura”, obiettivi e ulteriore punto qualificante e di forza, nella sperimentazione della cintura terapeutica allargata del Centro Studi ARSDiapason.

I primi Fondatori Igor, Michele, Raffaela, avevano commentata cosi l’esperienza (dal sito 2003) :

Ciascuno di noi ( Federico F, Antonino P, Raffaella D.R, Francesca G., Dunja M, Franca C. Ivan A. , Dario A., Francesco,M. Mariella D., Gabriele A. Gianni T et alter ).– aprendo le attività ai giovani disabili- è stato coinvolto in una esperienza intensa, e arricchente a livello personale (per questo molto formativa). Le giornate trascorse insieme non sono state mai pensate e organizzate a priori, ma ogni attività e ogni iniziativa è stata posta in discussione e valutazione nel gruppo ( normali e disabili) ed è stata “condivisa” ovvero è stata portata avanti dal gruppo stesso con il sostegno dei “più-adulti- presenti”, (le mete delle uscite, il calendario, l’orario, i turni, le mansioni-incarichi di fiducia e per il gruppo, le scelte- compreso l’arredo dei locali in cui era ospitato di volta in volta il Centro Giovani) .

L’ attività che maggiormente ha coinvolto tutti è stata il “fare musica” , dapprima estemporanea, poi si è costituito un gruppo di “apprendisti” e di “più esperti” che hanno dato vita all’attuale gruppo “Libero Pensiero Musicale” . avevano questo motto : tutti diversi tutti uguali in una unica band ! LPM libero pensiero musicale! come in una casa comune! Ne dà tutt’oggi testimonianza il ricordo che ne hanno i ragazzi di allora, gli exDiapason, come Davide nel suo blog.

Sull’onda del clima e delle esigenze operative che l’appello del movimento card club Cultura Solidarietà oltre i limiti dell’Handicap , comportava per l’associazione, anche il Centro Giovani/Disabili volle farsi carico della responsabilità della buona riuscita degli eventi e , il gruppo, si fece promotore dell’appello per la integrazione ai Giovani , con un loro prodotto/repertorio la Festa Musica Giovani , il Meeting Annuale del movimento Cultura Solidarietà oltre i limiti dell’Handicap , e le esibizione LPM dal 2001 al 2005, sono state inserite all’interno del programma culturale estivo della città di Villarbasse (To), il primo Comune che ha accettato e condiviso l’appello del movimento  per promuovere una cultura sensibile alle problematiche delle persone con disabilità e sollecitare l’impegno degli Enti Locali a favorire l’integrazione e la socializzazione per tutti i giovani.

Leggi anche:

Monica Specchia: Una festa per parlare di integrazione

Vanna Menegatti:  Solidarietà 

Vita indipendente disabili gravi 

Qualcuno deve lottare per avere quello che gli spetta 

Appello manifesto oltre i limiti handicap 

Monca Specchia: il carnevale dei diritti  

emilia

Emilia De Rienzo, Insegnante in pensione, scrittrice /drammaturga, tra i primi soci promotori l'associazione ARSDiapason , Testimonial diretta della sua storia, ha conseguito nella pluriennale esperienza work training la Qualificazione al metodoFullHelp master Psicopedagogia dell'Apprendimento Coordina gruppi di formazione e collettivi di lavoro, e riveste ruolo di Direttore di Redazione, del settore editoriale dell'Associazione. Dal venticinquesimo anno di fondazione di ARSDiapason, nel 2016 è entrata a far parte del Direttivo Nazionale del ProgettoSaluteDiapason Tutti in rete oltre i limiti dell'Handicap GHO edit SERVICE for LAV . con l'incarico di Presidente del CentriniziativaCulturaSolidarietà -sezione regionale PIEMONTE dell'ARSDiapasoncardclub2020

Questo articolo ha 2 commenti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.